Pre requisiti di una strategia di revenue management alberghiero

revenue management Valle d'Aosta

Le tre cose da ricordare prima di fare revenue.

Per poter applicare correttamente una strategia di revenue management che possa apportare benefici alla gestione della tua azienda alberghiera è bene tenere a mente cosa implica fare revenue management in maniera consapevole.

Vediamo tre cose da ricordare prima di iniziare

  1. Eliminare i pre concetti: dietro il concetto di revenue management persistono una serie di legende che spesso ne distorgono il reale significato. Tra le idee più diffuse c’è quella che il revenue management corrisponda ad una svendita delle camere e che come tale il suo concetto si possa spiegare in un più semplicistico abbassamento lineare delle tariffe. Niente di più falso, il revenue management è una tecnica di gestione dinamica della tariffa che prevede l’oscillazione della tariffa (in alto o in basso) in funzione di una serie di parametri definiti quali ad esempio l’occupazione delle camere.
  2. Usare una flessibilità totale: contrariamente all’applicazione di un listino prezzi stagionale, occorre pensare che una corretta strategia di revenue possa richiedere l’utilizzo di tariffe anche molto differenti da quelle storicamente utilizzate. Non occorre quindi porsi limiti sulla tariffa massima né tantomeno porre dei veti sulla tariffa minima (se non chiaramente quelli connessi all’entità dei costi variabili). Si applicheranno le tariffe che “vendono”
  3. Avere pazienza: le tariffe definite in fase di elaborazione della strategia debbono considerarsi “di partenza” e conosceranno un aumento solo qualora le condizioni lo consentiranno. Gli scatti tariffari devono però essere fatti al momento giusto e sulla base di parametri oggettivi che ci devono indurre ad alzare la tariffa. Se non sussistono i presupposti è bene avere pazienza ed aumentare la tariffa solo quando le condizioni lo consentiranno.