Finanziamenti GAL per la creazione e lo sviluppo di attività turistiche

bando turismo valle d'aosta

Da pochissimi giorni il GAL della Valle d’Aosta ha pubblicato un nuovo bando per la creazione o il miglioramento di attività legate allo sviluppo turistico o socio–economico delle aree rurali. Il bando incentiva gli interventi volti al potenziamento di imprese già esistenti e alla creazione di nuove in grado di sviluppare nuove attività per favorire il mantenimento e la crescita di opportunità occupazionali e di reddito nelle aree rurali.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Nello specifico il bando prevede il finanziamento di interventi finalizzati allo sviluppo delle seguenti attività:

  • micro-ricettività ai sensi della l.r. 11/1996 “Disciplina delle strutture ricettive extralberghiere”. Sono ammesse a finanziamento le seguenti tipologie di strutture ricettive extralberghiere svolte in forma imprenditoriale: rifugi alpini e bivacchi fissi, posti tappa escursionistici (dortoirs), esercizi di affittacamere, case e appartamenti per vacanze
  • ristorazione, fornitura di servizi turistici, servizi di supporto alle aree protette, attività ricreative legate al territorio, alle tradizioni e alla cultura locali, nuovi servizi turistici riferiti a target specifici (ad es. servizi per il cicloturista, l’escursionista, il trailer, famiglie, circuiti legati al benessere psico-fisico o di conoscenza del territorio ecc.);
  • produzione e/o vendita di prodotti tipici locali (gastronomici, artistici) diversi da quelli dell’art. 32 dell’allegato I del Trattato CE3, purché collegati a finalità turistiche;
  • produzione e /o vendita di prodotti artigianali tipici, come definiti dalla l.r. 2/2003 “Tutela e valorizzazione dell’artigianato valdostano di tradizione”, purché collegati a finalità turistiche.

Costi ammissibili

Gli interventi finanziabili attraverso il bando sono raggruppabili nelle seguenti tipologie, previste ai sensi dell’art. 45 del reg. 1305/2013, e in particolare:

  • esclusivamente per le attività microricettive: recupero, ristrutturazione o miglioramento di beni immobili, finalizzati alla realizzazione di stanze e/o locali e/o al loro adeguamento agli standard
    previsti dalle norme specifiche come ad esempio l’eliminazione delle barriere architettoniche, anche ai fini dell’autorizzazione all’esercizio;
  • per le altre attività (non microricettive) costruzione, ristrutturazione e miglioramento di beni immobili strettamente necessari allo svolgimento dell’attività:
    – costruzione, ristrutturazione e ammodernamento dei fabbricati per lo svolgimento delle attività e/o al loro adeguamento agli standard previsti dalle norme specifiche anche ai fini dell’autorizzazione all’esercizio;
    – ampliamenti, nell’ambito di opere di ammodernamento o ristrutturazione dei fabbricati, necessari per gli adeguamenti tecnologici e igienico-sanitari, a volumi tecnici e per l’eliminazione delle barriere architettoniche;
    – sistemazione delle aree esterne che interessano l’attività;
  • acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature, arredi e forniture per lo svolgimento dell’attività;
  • spese per allestimenti interni ed esterni, strettamente legati all’interventi;
  • acquisto di mezzi modificati ed adattati per il trasporto di prodotti particolari, chiaramente ed esclusivamente finalizzati all’attività artigianale o produttivi (es. furgoni frigo);
  • spese per la segnaletica per migliorare la visibilità e l’accessibilità dell’azienda;
  • spese generali collegate alle spese di cui sopra, comprensivi di studi di fattibilità, progettazione, direzione lavori e sicurezza direttamente collegati agli investimenti materiali;
    acquisto di software e programmi informatici e realizzazione di siti internet, strettamente legati all’intervento.

Per salvaguardare l’effetto incentivante del bando, come richiesto dalla normativa comunitaria, sono ammissibili interventi riguardanti progetti già predisposti ma non avviati (senza SCIA), soggetti a variante per renderli coerenti con le finalità del bando.

Tale variante deve essere presentata successivamente alla data di uscita del bando e prima della presentazione della domanda di sostegno. In caso di microricettività, sono finanziabili i costi di recupero e/o ampliamento fino ad un massimo di 2.500,00 €/mq di superficie lorda dell’immobile, comprensivi di arredi e attrezzature, fino ad un massimo di 40.000,00 € a posto letto. Per posto letto si intende un posto letto fisso in stanza. Sono escluse dal suddetto calcolo le sole spese tecniche.

Ad eccezione delle spese generali propedeutiche alla presentazione del progetto, si considerano ammissibili soltanto le spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda di sostegno. In caso di immobili comprendenti diverse unità abitative o parti, le spese relative alle parti comuni verranno divise pro quota.

Contributi erogati

Il contributo erogato sarà pari al 50% del valore del progetto:

valore minimo del progetto € 50.000,00
valore massimo del progetto € 200.000,00
pertanto il contributo massimo sarà pari a € 100.000,00.

Maggiori informazioni

Maggiori informazioni per partecipare a questo bando sono reperibili qui.

Partecipa al bando con turismOK ed ETM

TurismOK, azienda specializzata in management e marketing turistico, ti consiglia di partecipare a questa interessante opportunità per la creazione e il miglioramento di attività legate allo sviluppo turistico e socio–economico avvalendoti della consulenza di esperti. Gli strumenti di sostegno e le opportunità di finanziamento hanno regole specifiche molto stringenti e da non sottovalutare. Inoltre, trasformare un’idea in un progetto, nonché produrre la documentazione richiesta, non è un lavoro semplice e presuppone competenze specifiche.

Per queste ragioni abbiamo attivato un nuovo servizio in collaborazione con la Società di progettazione europea ETM Services S.r.l. di Quart (AO), che opera nel settore della gestione di finanziamenti pubblici fornendo assistenza a partire dalla definizione della visione strategica del progetto sino alla sua rendicontazione e conclusione.

Il servizio è finalizzato a supportarti nella presentazione del progetto a partire dall’analisi della tua idea, alla predisposizione della documentazione progettuale, definizione del progetto, relazioni tecniche, computi, attività di management e marketing turistico e adempimenti amministrativi previsti dal bando.  In questo modo contiamo di dare un supporto efficace sia nella gestione amministrativa del bando sia per la realizzazione di tutti gli interventi e attività utili per il tuo progetto turistico.
Se sei interessato a questo servizio richiedi un appuntamento gratuito: analizzeremo insieme la tua idea progettuale e valuteremo le attività da realizzare dandoti le principali informazioni di interesse…

Non perdere questa opportunità

Chat
Hai bisogno di informazioni?
Salve!
Hai bisogno di informazioni?