Argomento: Destination management

Destination management

turismo accessibile in Valle d'Aosta

Turismo accessibile in Valle d’Aosta: turismo per tutti

“La disabilità non è un limite, ma un patrimonio per la collettività”. Dalle parole della deputata Argentina Ileana si effettuerà una riflessione sulla necessità di sviluppo del turismo accessibile. La Doxa ha stimato nel 2015 che il 16,4% delle famiglie italiane abbia esigenze di accessibilità.

Far fronte alle necessità delle persone con disabilità permette di rispondere a dei bisogni che qualsiasi turista può avere.
Quali accorgimenti si dovrebbero adottare per rendere un territorio accessibile?

Innanzitutto è indispensabile un cambio culturale: la persona disabile è il più delle volte vista come chi richiede una forma di assistenza, mentre si dovrebbe pensare a quanto sia importante far vivere loro delle emozioni, incentivandoli a viaggiare.
Per permettere alle persone diversamente abili di viaggiare agevolmente le strutture ricettive e le infrastrutture pubbliche dovrebbero essere rese accessibili. È sufficiente pensare che in Valle d’Aosta solo il 9% delle strutture ricettive è praticabile da qualsiasi tipologia di utenti. Dal punto di vista infrastrutturale si è agito parecchio negli ultimi anni: vi è stato un aumento delle aree attrezzate e dei siti accessibili. Leggi tutto