Hotel a tema: solo una trovata pubblicitaria o scelta di differenziazione vincente?

Hotel a tema: solo una trovata pubblicitaria o scelta di differenziazione vincente?

Il panorama è molto vasto e in Valle d’Aosta apre il primo senior hotel dedicato a persone anziane.

Anche gli hotel, proprio come in un corso di laurea, possono scegliere di rimanere “solo” un albergo o di conseguire specializzazioni a piacere. Il senso di pensare il proprio hotel sulla base di un tema specifico è strettamente connesso alla volontà di creare valore aggiunto intorno ad un target di clientela, in alcuni casi invece può trattarsi più semplicemente di dare un’identità alla propria struttura e quindi creare interesse attorno ad essa. Oggi esistono alberghi immaginati e progettati per le più svariate funzioni come i family hotels, strutture specializzate nell’accogliere famiglie con bambini, i business hotels per chi viaggia per affari, i green hotels per quegli più attenti al tema della natura e così via. Recentemente in Valle d’Aosta è stato inaugurato un nuovo concetto di albergo dal carattere innovativo, si tratta di un Senior hotel Maison des Bons Sentiments che va a completare un’ampia offerta di hotel targettizzati. L’albergo interpreta nell’accezione più turistica possibile il tema delle Case per anziani. Il progetto esce dai classici schemi e propone una struttura piacevole, moderna adatta a tutti, anche ad ospiti che non necessitano di alcuna assistenza sanitaria.  Il termine Senior indica un target composto da persone con un età superiore ai 65 anni, segmento che negli ultimi anni ha assunto un’importanza notevole. A riprova di ciò, l’Ufficio Statistico dell’Unione Europea Eurostat ha stimato che il turismo della terza età cresce del 15% all’anno, pesando per un 20% sulla spesa complessiva. L’albergo si rivolge a persone autosufficienti o a persone che necessitano di un sostegno quotidiano o di un periodo di riabilitazione. Esempi simili di questa tipologia sono rappresentati dai Medical hotels, alberghi spesso situati nei pressi di centri termali che propongono percorsi di riabilitazione fisica.

La Maison des Bons Sentiments va quindi ad inserirsi in un più ampio panorama di alberghi che si rivolgono a specifici target di clientela offrendo un prodotto pensato per soddisfare specifiche esigenze. Oggigiorno il viaggio non costituisce più un’occasione rara ed esclusiva come lo era un tempo e il cosa fare è anteposto talvolta al dove andare,  un’esperienza quella della vacanza compiuta frequentemente, che rende i clienti molto più attenti ed esigenti e per questo sempre più spesso prediligono soggiornare presso strutture la cui offerta sia coerente con i particolari bisogni espressi.

Ma perché è importante trovare una propria collocazione sul mercato e soprattutto che fino fanno gli hotel che offrono un sistema di offerta standard? L’esigenza della specializzazione nasce dal fatto che i mercati sono sempre più complessi ed in taluni casi provare a lavorare sulla differenziazione può aiutare nell’ottenere una redditività maggiore. Si tratta però di un percorso articolato che va programmato su più anni e che è finalizzato a costruire un intero sistema di offerto attorno ad un tema. Una sfida non certamente facile ma che, se vinta, consente di ottenere notorietà e ottimi risultati come nel caso di Aqualux Hotel Spa & Suite Bardolino o del Cavallino Bianco di Ortisei specializzato nei servizi per i bambini. Temi come l’enoturismo, la ruralità, gli animali, il benessere, la storia sono altri esempi di elementi attorno ai quali si articola l’esperienza di numerose strutture alberghiere italiane ed internazionali. Una strategia di differenziazione vincente può nei casi più di successo consentire all’hotel di divenire una vera e propria destinazione che prescinde dal contesto, l’esperienza di vacanza in questi casi è già infatti insita nell’hotel stesso.

Chi invece sceglie di rimanere in qualche maniera neutrale non è certamente destinato ad essere fuori dal mercato ma senza dubbio resta in una zona di ambiguità che di fatto rischia di non soddisfare appieno nessuno. Possibile la sopravvivenza, difficile certamente la convenienza nel lungo periodo di gestire una struttura del tutto anonima e non in grado di differenziarsi sul panorama dell’offerta di una destinazione. Del resto non è di fatto sempre necessario prendere scelte nette riguardo ad un tema di vacanza ma piuttosto dare al proprio albergo un’identità chiara riconoscibile e spendibile.